Cremazione

Cremazioni a Parma: normative legali sulla pratica e sulla conservazione delle ceneri

La cremazione è una pratica igienica ed ecologica che permette di ridurre considerevolmente gli spazi e i costi destinati ai defunti. Sempre più famiglie la scelgono e la cremazione è una pratica che si sta diffondendo a macchia d'olio anche in Italia. Questo tipo di sepoltura è la soluzione ideale per chi vuole farsi carico di esigenze ambientali sempre più stringenti: non solo un basso impatto ambientale ma anche risparmi sensibili sulle operazioni cimiteriali. Scoprite le normative previste dalla legge italiana sulla cremazione e sulla conservazione o dispersione delle ceneri: Onoranze Funebri Bola è al vostro servizio 24 ore su 24 dal 1927.

Distinzione e dispersione delle ceneri

Durante il processo di cremazione le ceneri del defunto vengono separate dalle ceneri del legno usato per il fuoco ed alla famiglia del defunto vengono restituite esclusivamente le ceneri ossee del caro estinto. Per quanto riguarda la dispersione, invece, secondo la normativa italiana in merito, è necessario che il defunto abbia lasciato istruzioni specifiche sul luogo in cui disperdere le ceneri: le dichiarazioni dei parenti sono in questo caso prive di valore.

Leggi italiane sulla cremazione

Molti scelgono la pratica della cremazione in vita come soluzione per la propria sepoltura, ma secondo la normativa vigente la procedura della cremazione può essere effettuata esclusivamente se la persona defunta ha lasciato un documento scritto in cui esprime la volontà di essere cremato. Nel caso in cui il caro estinto non abbia lasciato simili volontà in forma scritta, Onoranze Funebri Bola può aiutarvi ad ottenere il permesso necessario: se la maggioranza +1 dei parenti di grado più stretto è d'accordo e firma un atto sostitutivo al momento del decesso, la cremazione potrà avvenire e la volontà del defunto potrà esser comunque soddisfatta.
Informazioni e preventivi gratuiti attraverso la pagina Contatti!
Share by: